Comune di Cadoneghe

  • Home
  •  > Notizie
  •  > Sp 34 delle Centurie, dal 9 ottobre chiuso il “ponte dea Sota”

Sp 34 delle Centurie, dal 9 ottobre chiuso il “ponte dea Sota”

Sp 34, ovvero “strada delle Centurie”, cominciano finalmente i lavori di questa arteria di proprietà provinciale, fondamentale per la viabilità in entrata e in uscita del territorio.

Lavori in corso

Qualche mese fa sono state sistemate le fognature sottostanti e il manto stradale è stato rifatto, aumentando così la sicurezza di percorrenza di autovetture e mezzi pesanti. Ora si passa alle opere connesse all'allargamento vero e proprio della carreggiata di questa importante strada, che collega il quartiere Bragni al Comune di Campodarsego e all'ingresso in tangenziale. La prima fase dei lavori si concretizzerà nel rifacimento del "ponte dea Sota": nel tratto interessato la strada verrà chiusa a partire da lunedì 9 ottobre, con deviazione stradale sulle vie Giotto, Bragni e Maestri del Lavoro in direzione Nord, e viceversa in direzione Sud. Secondo le previsioni, i lavori dureranno dai 4 ai 5 mesi. Questo primo stralcio dell'opera vedrà il rifacimento del ponte e lo spostamento del Rio dell'Arzere e a seguire, nello stralcio successivo, l'allargamento della strada, la tombinatura dei fossi e la pista ciclabile da Reschigliano fino a via Maestri del Lavoro. Il costo complessivo dell'investimento raggiunge i 600 mila euro per il primo stralcio e i 690 mila euro per il secondo. I costi del primo stralcio vedono un finanziamento provinciale di 250 mila euro e poco meno di 350 mila euro impegnati dall'amministrazione di Cadoneghe